Pagina iniziale Giuliana libera
seleziona le ultime novità
lunedì 9 novembre 09
Ricorso:
no al nucleare
lunedì 21 settembre 09
Promo:
il fiume rubato
domenica 8 marzo 09
Fame di territorio:
la INNSE rottamata
sabato 10 gennaio 09
Malpensa:
non tutto il nord dice si
lunedì 22 dicembre 08
La terra trema:
notizie dal folletto
domenica 14 settembre 08
Documentario contro le grandi opere:
il cartun d'le ribelliun
giovedì 11 settembre 08
Un piccolo paradiso resiste:
come nel villaggio gallo di obelix, asterix e panoramix
lunedì 21 aprile 08
V2 25 aprile:
fai sentire la tua voce
lunedì 17 marzo 08
Il mostro:
la tangenziale si ferma a Magenta
martedì 11 marzo 08
Torino:
nuova pubblicità stradale
mercoledì 5 marzo 08
Comunicato stampa:
fermato l'ammazzaparchi
lunedì 3 marzo 08
Marcello Rhorwasser:
lettera aperta sull'inceneritore
sempreverde
Citizen Berlusconi:
la biografia censurata
chiudi

UN PICCOLO PARADISO RESISTE IN VAL PADANA

Un invito a collegarsi al blog di Domenico Finiguerra

no tangenziale 2003
foto: failacosagiusta


Nel 2002, la Regione Lombardia, L’ANAS, la SEA e la quasi totalità dei comuni dell’Area Malpensa ed in particolare dell’Abbiatense e del Magentino, avviarono le procedure per la costruzione dell’Autostrada per Malpensa nel Parco del Ticino.
Un nastro d’asfalto a 6 corsie in zona protetta, 20 kilometri di bitume nelle fertili terre del Parco del Ticino, a ridosso del Naviglio Grande, con buona pace dei fontanili e del sistema irriguo progettato e realizzato nel ‘500, in sfregio alle ville di delizia del ‘600 e del ‘700.
L’opposizione e la mobilitazione della comunità di Cassinetta di Lugagnano e di oltre 15 mila abitanti del Parco del Ticino... come nel villaggio gallo di Asterix, Obelix e Panoramix...
CONTINUA su domenicofiniguerra.wordpress
Notangenziale Verdi Lombardia Lombardia RdB CUB Associazione Verdi Ambiente e Società
Documento XHTML 1.0 valido!